Cumuli nevosi dei tetti, il sindaco Marivera De Rosa invita a prestare attenzione

Luco dei Marsi – Il sindaco di Luco dei Marsi, Marivera De Rosa, tramite un post su Facebook ci ha tenuto a invitare tutti i cittadini ad avere particolare prudenza, soprattutto nel camminare per strada, vista la presenza di accumuli nevosi su tetti e grondaie.
In considerazione di ciò, il sindaco ha inoltre chiesto ai proprietari delle abitazioni interessate di provvedere a rimuovere gli accumuli pericolosi da grondaie, balconi e affini, per non causare danni ai passanti.
Una corposa parte del post è stata dedicata a ringraziare tutto lo staff del piano neve, che ha lavorato senza sosta per garantire la sicurezza e la viabilità, i volontari del COC, che si sono occupati delle situazioni di particolare criticità, e tutti i cittadini che hanno dimostrato senso civico, solidarietà e spirito di collaborazione.
Di seguito le parole del sindaco De Rosa: “Buongiorno a tutti. Sono arrivate diverse segnalazioni di cadute di accumuli nevosi da tetti e grondaie, ed è pertanto prudente non camminare sotto ai cornicioni. Ricordo anche che i proprietari devono provvedere a eliminare gli accumuli pericolosi (nevosi o candelotti di ghiaccio, nel caso) da grondaie, balconi e affini, che potrebbero causare danno ai pedoni. Il mio più sentito ringraziamento va a tutto lo staff del piano neve, operai e privati, che per giorni hanno lavorato per garantire la percorribilità in sicurezza delle nostre strade, impegnandosi anche nelle ore notturne con diversi mezzi, e ai Volontari del COC che con il massimo spirito di cooperazione hanno operato in tutto il comprensorio, con particolare riguardo ai punti nevralgici di transito e a situazioni di particolare criticità riferite alle fasce fragili della popolazione. Un ringraziamento speciale a tutti quei cittadini, tanti, che con grande senso civico e di responsabilità hanno provveduto, senza profusione di chiacchiere, nel momento di maggiore criticità, a ripulire i tratti dei propri ingressi privati e adiacenze, e a quelle persone che, con affetto e considerazione, hanno voluto sostenere gli operatori, al lavoro nelle temperature rigide, offrendo loro bevande calde: grazie, sono questi i gesti che scaldano prima di tutto il cuore, e fotografano il senso e l’anima dell’essere Comunità, nel profondo, e non solo per convenzione. Il piano neve è stato pienamente operativo, come sarà all’occorrenza, ma per tutti noi, nel quotidiano, valgono sempre le regole consuete, a partire, come in ogni circostanza, da quelle di prudenza. Buona domenica a tutti“.