Conclusi i lavori ai cimiteri di Tagliacozzo e Sorbo

20mila euro investiti dall’assessorato all’edilizia cimiteriale, pronta anche la bozza di un nuovo regolamento

Tagliacozzo – Il cimitero monumentale, la cui parte “vecchia” risale al 1888, necessitava da tempo di interventi urgenti non solo in fatto di restyling, ma per questioni di sicurezza. Dopo i sopralluoghi della Soprintendenza ai Beni storici e architettonici, i lavori sono iniziati prima dell’estate e conclusi nel corso della stagione.

Hanno riguardato l’aggiunta di parapetti e ringhiere, l’apposizione di due passamano sulla scalinata della chiesa, dove è stato anche chiuso un buco sul soffitto, oltre che la pulizia e il restauro del colonnato, il pianeggiamento del vialetto centrale e il taglio di alberi che ostruivano lo scolo delle acque.

Interventi sono inoltre stati compiuti su tre moduli (campo a, b e c) della parte nuova, in particolare su un gradino dove era presente del cemento a vista.

I lavori hanno riguardato anche il cimitero della frazione di Sorbo, dove è stato ricavato, nell’angusto spazio disponibile, un viale d’accesso più ampio e agevole, insieme ad altri lavori di pulizia che hanno dato maggiore “ariosità” al camposanto.

Una priorità, secondo quanto affermato dall’assessore alle politiche sociali con delega all’edilizia cimiteriale Manuela Marletta, «perché i popoli civili si riconoscono dall’importanza che attribuiscono al culto dei loro morti», con parole che ricordano una citazione di Silone.
L’amministrazione ha così investito un totale di 20mila euro: «In tutto il territorio comunale ci sono nove cimiteri, di lavoro ce n’è da fare», ammette Marletta: altre opere infatti sono previste per la messa in sicurezza di una parte del porticato della parte vecchia del cimitero del capoluogo, che dopo il terremoto dell’Aquila presenta una struttura provvisoria: «per questo», continua Marletta, «abbiamo già richiesto una variazione di bilancio». Non è tutto: le novità riguarderanno anche il regolamento cimiteriale, che risale agli anni Settanta, di cui è stato proposto un aggiornamento su aspetti che vanno dalla gestione all’assegnazione dei loculi. La bozza con il testo revisionato è stata depositata presso l’Ufficio tecnico e a breve verrà discussa.

Piena soddisfazione per il risultato di questa prima serie di interventi, anche grazie all’«ottimo rapporto di collaborazione con la ditta che ha eseguito i lavori, la Darmacem di Tagliacozzo che si occupa anche della manutenzione e pulizia, per la disponibilità e la tempestività».

Lascia un commento

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0.00
Send this to a friend