fbpx

Conclusa la Presidenza dell’Istituto Sacro Cuore di Avezzano del Prof. Marco Ridolfi

Avezzano – Con una lettera lunga e commovente il Prof. Marco Ridolfi comunica la conclusione del suo incarico da Dirigente Scolastico presso l’Istituto Sacro Cuore di Avezzano e il ritorno all’insegnamento.

Il Preside Ridolfi, dopo la decisione della chiusura della scuola avezzanese pervenuta dal Consiglio Provinciale delle Apostole del Sacro Cuore di Gesù di Silvi Marina, è sempre stato in prima linea per la difesa dell’Istituto a fianco delle suore, degli insegnanti e dei genitori.
Ieri la fine del suo incarico scolastico e il passaggio delle consegne a Suor Maria Cristina Minicucci.

Carissimi Bambini, Genitori, Insegnanti e Collaboratori, con la giornata di oggi si è concluso definitivamente il mio incarico presso l’Istituto Sacro Cuore di Avezzano. Non posso nascondere una certa commozione, accompagnata da un velo di tristezza, nell’uscire da quella che per me è stata da subito e principalmente una grande Famiglia. Determinate decisioni, purtroppo, differiscono dal mio modo di pensare e di lavorare rendendo così troppo difficile la possibilità di portare avanti serenamente il mio ruolo di Coordinatore Didattico. L’assoluta consapevolezza di trovarmi nell’impotenza di poter offrire a voi tutti il mio personale aiuto e le mie garanzie davanti ad ognuna delle vostre necessità, mi ha portato inevitabilmente a prendere la decisione di mettermi in disparte. 

Lascio il mio incarico affidando la direzione della scuola e la formazione dei Miei Bambini alla Cura, all’Amore e alla Professionalità di chi riuscirà a dare molto di più di quanto sia riuscito a dare io nel corso di questi anni e alla quale rivolgo i migliori auguri di buon lavoro. È stato per me un privilegio l’aver conosciuto ognuno di voi e l’aver potuto condividere quattro anni della mia esperienza lavorativa e della mia vita con persone che sono riuscite a dimostrarmi la loro vicinanza e il loro appoggio anche e soprattutto in momenti davvero troppo difficili.

Colgo l’occasione per porgere le mie scuse ai genitori, agli insegnanti e ai collaboratori con i quali, senza volerlo, si sono verificate incomprensioni ma tengo a precisare che tali incomprensioni sono rimaste sempre ed esclusivamente legate a questioni lavorative e che esulano completamente dal rispetto e dalla stima che nutro nei confronti di ogni singola persona.

Un saluto particolare ad ognuno dei “Miei Bambini” dei quali conosco le paure, i sogni, le fragilità, i desideri ma sopratutto i sorrisi. Auguro a tutti loro di incontrare, nel corso degli studi e della vita, nobili persone capaci di guidarli rettamente, insegnando l’importanza della Fede in Dio, dell’Onestà e della Verità, principi sui quali ho basato questi anni di direzione dell’Istituto Sacro Cuore.

Un ringraziamento ai membri dei due Consigli di Istituto che mi hanno accompagnato e appoggiato durante questi anni: senza il loro aiuto nulla sarebbe stato possibile!

Un particolare pensiero a Suor Leopoldina Euclidi, a Suor Carla Venditti e a suor Leonardina Amoruso per tutto quello che hanno saputo donarmi nel corso di questa lunga e difficile avventura. Le parole non potranno mai essere sufficienti per esprimere loro la mia personale gratitudine: provvederà il Signore a ricompensarle per tutto l’Amore che hanno voluto regalarmi! Un pensiero affettuoso a Suor Assunta Sanitate che, da ottima Madre Superiora, è riuscita a guidarmi, a consigliarmi e a formarmi senza mai dimenticare il sorriso sulle labbra e dentro il cuore. Un grazie infinito a Sua Eccellenza il Vescovo Mons. Pietro Santoro nel quale ho trovato stima, affetto e grande sostegno morale e materiale: la sua discreta ma continua presenza al mio fianco mi ha donato la forza per affrontare serenamente ogni particolare situazione! Un ringraziamento ad Anna Forte, eccezionale collaboratrice di portineria, che da subito sì è resa disponibile ad attuare il mio progetto lavorativo, dimostrando grande entusiasmo e professionalità. Non posso infine dimenticare la dolcezza, l’affetto e gli insegnamenti di Suor Serafina Volpe, ora nella meritata pace del Signore.

Dopo tanti anni torno a fare l’insegnante, il lavoro che ho sempre desiderato fare, arricchito però di una importantissima esperienza che mi permetterà di capire meglio le esigenze e le necessità degli alunni che incontrerò lungo il mio percorso scolastico.

Un abbraccio fortissimo a voi tutti e grazie per avermi accompagnato in questo viaggio. Vi auguro un buon anno scolastico”.

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0.00
Send this to a friend