Come scrivere un CV per trovare lavoro nel post-pandemia

Se stai cercando lavoro, probabilmente stai guardando la situazione attuale con un po’ di preoccupazione. Con la pandemia da COVID-19 destinata a innescare un rallentamento economico e la possibilità che la disoccupazione raggiunga valori preoccupanti, ciò crea alcune condizioni difficili per le persone in cerca di lavoro. In tal senso potrebbe essere utile sapere come fare un curriculum in queste condizioni difficili.

Ti sarai sicuramente chiesto infatti: come posso aumentare le mie possibilità di trovare un lavoro nelle circostanze attuali? Avere un CV che metta in mostra le tue capacità e la tua esperienza è fondamentale per distinguerti, ora più che mai. Per aiutarti nei tuoi sforzi, abbiamo scritto queste brevi e concise linee guida su come riscrivere il tuo CV e distinguerti e farti notare in un mercato del lavoro post pandemia.

La cosa più importante da ricordare in questo momento difficile è che ci sono datori di lavoro che stanno ancora assumendo. La competizione per i posti di lavoro (in qualsiasi settore tu stia cercando) sarà inevitabilmente più intensa del solito, ma non lasciarti abbattere.

La presentazione del CV conta tantissimo

Per prima cosa: quando invii una domanda di lavoro, hai solo una finestra di opportunità limitata in cui attirare l’attenzione del tuo potenziale datore di lavoro. Questo è il motivo per cui il modo in cui presenti il ​​tuo CV è a dir poco fondamentale. Il layout deve essere nitido e chiaro e devi trasmettere le informazioni chiave che desideri in modo accattivante. Fai buon uso degli elenchi puntati, ma non esagerare: averne troppi con un testo eccessivo rischia di vanificare l’effetto.

I datori di lavoro avranno molti CV da leggere nei prossimi mesi e non avranno tempo per fare molto di più, se non scremare la maggior parte di essi. Devi quindi assicurarti che il tuo CV non sovraccarichi il lettore con troppe informazioni. Ci sono molti modelli di CV online, quindi dai un’occhiata a questi per trovare l’ispirazione. E qualunque altra cosa tu faccia, assicurati di controllare accuratamente l’ortografia e la grammatica prima di premere “invio”!

Dimostra la tua flessibilità

Una cosa che i datori di lavoro cercano dai candidati è un’indicazione all’apprendimento continuo e alla flessibilità. Dopotutto, i lavori moderni si basano sulla flessibilità e ai dipendenti è richiesto di assumersi sempre nuove responsabilità. Le descrizioni del lavoro sono ancora utili come guida generale, ma non possono cogliere l’intera complessità del moderno ambiente di lavoro. Quando scrivi un CV, quindi, devi dimostrare di essere preparato anche per essere flessibile.

Durante l’attuale pandemia, abbiamo dovuto tutti apportare cambiamenti piuttosto drastici al modo in cui lavoriamo semplicemente per far andare le cose nel miglior modo possibile. La flessibilità è la parola d’ordine attuale. Se puoi dimostrare a un datore di lavoro che sei la persona giusta per adattarti alle mutevoli esigenze del nuovo ambiente di lavoro post-COVID, potrebbe darti un vantaggio rispetto ai candidati meno agili e adattabili.