Colpisce la ex con calci e pugni al basso ventre ed alle parti intime, quarantaseienne davanti al Gup

Avezzano – E’ dovuto comparire ieri, davanti al Gup del Tribunale di Avezzano, Mario Cervellino, I.A., 46 anni, accusato di maltrattamenti alla ex compagna con l’aggravante della recidiva reiterata. Il fatto sarebbe stato  commesso dopo l’esecuzione di una precedente condanna.

Secondo l’accusa, sostenuta dal PM Elisabetta Labanti, l’uomo, in più occasioni, in stato di alterazione psicofisica, si sarebbe recato nell’abitazione della donna ed avrebbe preso a calci la porta d’ingresso pretendendo di entrare in casa.

Nell’agosto del 2018, in particolare, il quarantaseienne, avrebbe colpito, più volte, la ex con calci e pugni al basso ventre ed alle parti intime al fine di costringerla a recarsi con lui a Pescara.

Ieri, nel corso dell’udienza, è stato sentito il perito del Gup secondo il quale deve essere accertata la capacità di intendere e di volere dell’imputato, difeso dall’avvocato Lorenzo Ciccarelli, attualmente ricoverato presso una REMS (residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza).

La parte offesa è assistita dagli avvocati Luca e Pasquale Motta.