Cestini gettacarte invasi dall’immondizia, un cittadino di Avezzano scrive un cartello per ogni cestino e ora sono sempre “puliti”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

“Se ciascuno di noi non fa la propria piccola parte, come pensiamo di lasciare ai nostri figli un mondo migliore?”

Avezzano – Una segnalazione è giunta alla nostra Redazione da parte di un cittadino di Avezzano, Augusto Cicchinelli, che riguarda i cestini gettacarta utilizzati per uno scopo diverso, smaltire i rifiuti indifferenziati.

Davanti la sede del GAL Marsica ad Avezzano i tre cestini gettacarta, secondo quanto ci racconta il cittadino, venivano utilizzati da alcuni signori, di una certa età, per depositare i propri rifiuti domestici senza preoccuparsi di separare in casa i propri rifiuti e smaltirli con la raccolta porta a porta.  

Fortunatamente è bastato poco per impartire una “lezione”. E’ bastato affiggere nei cestini gettacarta un cartello con la richiesta di non depositarvi più i rifiuti indifferenziati e con l’avviso della presenza di una telecamera privata ben visibile.

Mio figlio Giuliano ha 12 anni” ci confida il cittadino “e, quando ha visto i cestini pieni di immondizia casalinga,  si è “arrabbiato” molto per questi comportamenti!! Ho pensato che una risposta di speranza gliela dovevo dare ed allora ho pensato bene di scrivere un cartello per ogni cestino chiedendo ai signori (che ho visto di persona più volte ma proprio perché anziani mi sono trattenuto dal riprenderli) di non depositare più i rifiuti anche perché è attiva una telecamera privata (ben visibile).

“Da 20 giorni” prosegue soddisfatto Cicchinellii cestini sono sempre puliti ovvero vengono utilizzati solo per l’uso per il quale sono stati installati e non vi sono più buste di rifiuti ogni giorno che peraltro impedivano l’uso dei cestini stessi. Mio figlio Giuliano ora è contento e ha capito che forse c’è una speranza”.

Ho voluto segnalare il fatto per sensibilizzare le persone ad evitare di riempire i cestini pubblici di rifiuti delle proprie abitazioni, o peggio buttarli nei terreni o nei bordi delle vie di periferia, solo per evitare il “fastidio” di differenziare gli stessi. Se ciascuno di noi non fa la propria piccola parte, come pensiamo di lasciare ai nostri figli un mondo migliore? Mi fa piacere pensare che i signori in questione hanno capito e che magari hanno iniziato a differenziare ma mi assale comunque il dubbio che gettino i rifiuti da un’altra parte. Spero di no” conclude Cicchinelli.



Marianetti MED

VOUCHER REGALO DI MEDICINA ESTETICA: IL NATALE DI MARIANETTIMED

L’angolo del Beauty – Bellezza VOUCHER REGALO DI MEDICINA ESTETICA: IL NATALE DI MARIANETTIMED I soliti vestiti? Anche no, grazie. Quest’anno regala (o regalati) bellezza con i gift voucher di Medicina estetica. Quest’anno invece dei soliti regali, metti sotto l’albero una pelle più bella, giovane e luminosa grazie ai “buoni regalo” di MarianettiMED, la clinica