Celano, rimosse tre tonnellate di amianto abbandonate in natura. Il Sindaco Santilli ai responsabili: “Vergognatevi!”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Celano. Il sindaco di Celano, Settimio Santilli, ha fatto sapere, tramite il suo “consueto” appuntamento con i cittadini, con il “Buongiorno” su Facebook, che sono state rimosse dal territorio comunale, tre tonnellate di amianto abbandonate in natura.

“Buongiorno e buon martedì a tutti coloro che vogliono bene realmente all’ambiente e alla salute dell’uomo”, ha scritto il sindaco Santilli, “sono state rimosse circa 3 tonnellate di amianto in
via dello Sport, Rione Crocifisso, Rio Pago, via delle Mandriane, via Santa Cecilia e sulla Ultrafucense”.
“L’amianto friabile che si riduce in polvere disperdendo le sue fibre nell’ambiente per la semplice azione manuale o peggio per dilatazione per effetto dell’acqua, è un CANCEROGENO certo per l’uomo se inalato”, incalza il primo cittadino, “vergognatevi!! Continuo a perseguire la strada della tutela dell’ambiente e della salute dell’uomo, ma dobbiamo percorrerla insieme e combattere gli incivili che devono essere marginalizzati dalla nostra società”.




Lascia un commento