Celano, il Ministero della Cultura autorizza il restauro conservativo dell’affresco “San Giorgio e il drago”



Celano – Una notizia confortante giunge dalle parole del sindaco di Celano, Settimio Santilli, che annuncia la concessione all’amministrazione comunale dell’autorizzazione, da parte del Ministero della Cultura -Direzione Generale Archeologia Belle Arti e Paesaggio-Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio, al restauro conservativo dell’affresco medievale dal titolo “San Giorgio e il Drago”.

Il dipinto rupestre, risalente probabilmente al XII-XIII secolo, si trova tra le montagne delle Gole di Celano-Aielli in località Monte San Vittorino, e raffigura San Giorgio a cavallo nell’atto di uccidere il diavolo, apparso nelle vesti di drago.

Per volontà del CAI (Club Alpino Italiano) sottosezione di Celano, che espresse all’amministrazione comunale il desiderio di restaurare l’opera, il Comune si è adoperato ben volentieri, attivandosi nel seguire la procedura secondo normativa vigente, e arrivando finalmente così alla formale autorizzazione del Ministero della Cultura.

“Il restauro del dipinto di San Giorgio e il Drago sarebbe un ulteriore tassello attrattivo per le Gole e quindi per il turismo, oltre che un granello alla storia e cultura locale. Ci adopereremo, affinché questo accada”, aggiunge il sindaco Santilli, che conclude: “Grazie al CAI Celano per l’iniziativa e al professor Angelo Ianni per la rievocazione storica dell’affresco”.




Leggi anche