Celano, il Comune affida un incarico da 50mila euro al cognato del vicesindaco


Celano. Un incarico che costa al Comune 50mila e 700 euro, affidato tramite una determinazione dell’area tecnica, per la “prestazione di servizi di supporto e assistenza giuridica e amministrativa per le attività in capo all’Ente per le tematiche relative alla ricostruzione del 2009”.

Ad ottenere l’incarico, dal dirigente dell’area tecnica, Federico D’Aulerio, è il cognato del vicesindaco, l’onorevole Filippo Piccone (sindaco nell’ex amministrazione), l’avvocato Luigi Ciaccia, libero professionista e ex presidente dell’Aciam.

Un incarico da 39.900 euro per il supporto e l’affiancamento all’amministrazione comunale, oltre al pagamento dell’Iva al 22% e oltre al pagamento della cassa previdenziale pari al 4% (8.778 euro).

Nella determina, che risale all’anno scorso (porta la data del 25 luglio del 2016), è specificato che per trasparenza dell’azione amministrativa l’atto è stato pubblicato nell’albo pretorio del Comune il 31 marzo del 2017 e ci rimarrà fino al 15 aprile del 2017.

Una determina che, a quanto pare, non è sfuggita ai cittadini più attenti e nemmeno ai tanti avvocati del foro di Avezzano che ogni giorno si ritrovano a fare i conti con tasse, parcelle pagate a sei mesi, Ctu che arrivano una volta sì e una volta no.

50mila euro per le seguenti prestazioni:

  • risposte orali a quesiti giuridici posti a mezzo telefono;
  • consulenza giuridica da attivarsi a mezzo e mail o fax (inclusa la lettura di documentazione come provvedimenti, corrispondenza, deliberazioni, etc.) seguita da risposta via mail o fax ed eventuale e ulteriore telefonata chiarificatrice
  • controllo, correzioni e/o modifiche di provvedimenti, deliberazioni e/o determinazioni e atti che si rendano necessari per l’espletamento delle attività e delle procedure;
  • eventuali pareri e/o chiarimenti inerenti l’oggetto in forma scritta, ponendo a disposizione la completa organizzazione del suo studio. E’ esclusa ogni attività di assistenza giudiziale o comunque legata all’instaurazione di contenziosi.

Il professionista, sempre come si legge nella determinazione, svolgerà il suo lavoro nel proprio domicilio ma per due giorni a settimana deve garantire la sua presenza in Comune.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Tutto pronto a Civitella Roveto per la Notte Bianca

Civitella Roveto – Tutto pronto a Civitella Roveto per l’attesissima Notte Bianca in programma per domani, mercoledì 10 agosto. Tanti gli eventi in programma che animeranno il paese a partire ...


Arte, musica e preghiera domani nel castello di Ortucchio

Ortucchio – La Pastorale del turismo dello sport e del tempo libero della diocesi, guidata dal direttore padre Riziero Cerchi, aderisce all’iniziativa della Cei «Ora ...

Arriva dalla Cina l’allarme per un nuovo virus: “mortalità al 70%, attacca fegato e reni”

Arriva dalla Cina l’allarme per un nuovo virus che per il momento ha infettato 35 persone in Cina, in particolare nelle province di Shandong e ...

La vita, le lotte e gli ideali di Romolo Liberale protagonisti dello spazio culturale a Luco dei Marsi

Luco dei Marsi – Voci, memorie, episodi di vita vissuta e condivisa che, attraverso lo sguardo diretto e l’esperienza personale dei narratori, tratteggiano la figura ...

L’attrice Giuliana De Sio stasera in scena a Celano con lo spettacolo “Favolosa”

Celano – Il teatro di Giuliana De Sio e la comicità di Sergio Sgrilli per il quarto appuntamento della seconda edizione del «Festival Adarte»: alle ...



Lascia un commento