Ceglie: “Il PD propone Patto Istituzionale per la Città”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano –  “Il cambio di passo avviato con il rinnovo della Segreteria cittadina del P.D. segna solo l’inizio del lavoro per la costruzione di una relazione condivisa tra cittadini e istituzioni. Istituzioni, portatori di interessi generali, forze vive della città devono trovare un luogo e il tempo per incontrarsi, condividere le scelte future nell’interesse esclusivo della collettività”.

“Non c’è più spazio per le polemiche sterili, personali, è il tempo di costituirsi in comunità che ragiona, discute democraticamente, programma e realizza per il bene comune.
Siamo convinti che esista lo spazio per il superamento delle divergenze culturali-politiche, che hanno caratterizzato il dibattito in Città per via di scelte scellerate e dannose fatte nei 23 mesi dall’amministrazione De Angelis” .

“C’è lo spazio e la voglia dei Cittadini per pensare alla città del 2030, di riportare Avezzano ad essere città guida e di riferimento del territorio marsicano. Con questo spirito il partito Democratico di Avezzano organizzerà nel mese di settembre una giornata di dibattito e approfondimento per lanciare la costituzione del “Patto Istituzionale per la Città”.
In quest’ottica il Circolo di Avezzano ha voluto cambiare registro e rinnovarsi chiedendo a tutti coloro che volessero dare un concreto contributo, di scendere in campo e impegnarsi abbandonando logiche di personalismi, di singoli interessi e di chiusura verso le voci cittadine.
La Conferenza Programmatica Pubblica di Settembre, dove saranno chiamate a dare il loro contribuito tutte le Organizzazioni,: Culturali, Datoriali, Sindacali, Sociali, Sportive e cittadini interessati, sarà il luogo per costruire un progetto innovativo, condiviso e di rilancio della Città”.

“Le persone chiamate a partecipare ai gruppi di lavoro, creati dalla Segreteria del PD, sono spinte da questo spirito di collaborazione incondizionata ed a favore della cittadinanza”.

“Siamo contenti di questa ventata di rinnovamento, di apertura e di partecipazione, che vedono nuovi e vecchi iscritti con rinnovata energia. Una pagina nuova per costruire insieme un Partito che guarda al futuro, che non si chiude nelle segrete stanze ma che si apre a tutti quegli iscritti, e non, al solo scopo di contribuire al bene della propria città”.