Castelnuovo senza eletti, arriva il referente del sindaco



Avezzano – Frazioni da non lasciare sole: il sindaco, Gianni Di Pangrazio, visto che la frazione di Castelnovo non ha rappresentanti in consiglio comunale, affida all’avvocato Augusto D’Amico, il compito di fare da “trait d’union“ tra la piccola comunità locale e l’amministrazione civica. Obiettivo: mantenere vivo il collegamento con le frazioni della Città al fine di stimolare la partecipazione, il miglioramento della qualità della vita e il benessere di tutti i cittadini.

    “Le finalità dell’incarico a titolo gratuito, in linea con le indicazioni dello statuto”, sottolinea il sindaco, “sono di mantenere un occhio attento su ogni zona del vasto territorio amministrato. Con questo spirito sono state già individuate figure di collegamento con le specifiche realtà territoriali, che operano senza oneri per l’ente. In alcuni casi, si è optato per consiglieri comunali in carica; in altri, come per D’amico, per un esterno, scelto come consigliere politico in virtù della specifica conoscenza di Castelnuovo”.    

D’amico dovrà monitorare le esigenze dei cittadini, anche le più minute, per contribuire a dare soluzione ai tanti piccoli problemi della comunità di Castelnuovo. Potrà formulare proposte e presentare soluzioni per promuovere attività culturali e sociali, sportive, ricreative e servizi dedicati all’infanzia, ai giovani, agli anziani e opererà in collegamento con il sindaco, la giunta e gli uffici comunali. Avrà il compito di tenere rapporti con enti, uffici e persone di riferimento, senza l’esercizio di funzioni di governo, ma rapportandosi con il primo cittadino e gli assessori. Si punta, quindi, a dare spazio alla volontà di contribuire e darsi da fare, in una sorta di volontariato civico, per aiutare l’amministrazione a essere più presente, efficace e vicina ai concittadini.