Caso Ponte Giovenco, l’interruzione della Sp17 finisce sul TG3 e la Pezzopane prepara una interrogazione parlamentare



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Bisegna – La  messa in sicurezza del ponte Giovenco, interdetto alla circolazione è arrivato sul Tg3.
Qualche giorno fa anche l’onorevole Stefania Pezzopane si è recata di persona sul posto per constatare l’entità e la necessità degli interventi, annunciando che sta depositando una interrogazione parlamentare.

 Ho effettuato un sopralluogo sulla strada verso il ponte e sto depositando una interrogazione al ministro delle infrastrutture. Con la Regione siamo impegnati a sbloccare situazione assurda. Ho parlato con amministratori e cittadini a Pescasseroli in occasione della mia presenza al Premio Benedetto Croce e sono subito andata a vedere la reale situazione. Domani depositerò una interrogazione parlamentare, perché la situazione è insostenibile.

Ecco il testo della interrogazione
“INTERROGAZIONE CHIUSURA STRADA PROVINCIALE TRA BISEGNA, PESCASSEROLI E ORTONA DEI MARSI
IN PROVINCIA DELL’AQUILA

Premesso che la chiusura – per dissesto statico – del ponte lungo l’arteria che collega Pescasseroli a Bisegna, in provincia dell’Aquila, determina grave disagio ai residenti e ai visitatori sempre numerosi del territorio; l’area infatti ricade anche nel Parco nazionale d’Abruzzo. Si comprenderà quindi la difficoltà determinata dalla chiusura di un’arteria essenziale delle aree interne. Necessario considerare i danni alle strutture ricettive e alle attività collegate al turismo derivanti dalla difficoltà a raggiungere le aree nella stagione che maggiormente attira visitatori.

Tenuto conto che per l’anno 2018 la Regione Abruzzo assegna alla Provincia dell’Aquila un contributo per lavori infrastrutturali urgenti anche al al km 24+400 alla SP 17 del Parco Nazionale d’Abruzzo, in corrispondenza del ponte sul fiume Giovenco, ma che ad oggi nessun cantiere ha preso il via per la soluzione del problema;
Considerato che il comune di Bisegna per superare questa situazione di stallo si è anche reso persino disponibile ad effettuare i lavori; tenuto conto che con apposito emendamento del Partito Democratico il consiglio regionale ha assegnato ulteriori risorse;
Considerato che la politica ha il dovere di tutelare persone e territori e che l’opera risulta essenziale per un territorio ad alta vocazione turistica e per i residenti di un pezzo di territorio ricadente nelle aree interne del Paese
Si chiede di sapere quali orientamenti il Governo intenda esprimere in riferimento a quanto esposto e, conseguentemente, quali iniziative voglia intraprendere, nell’ambito delle proprie competenze.”

L’approfondimento del TG3

https://www.facebook.com/nando.curio.3/videos/153095598935326/?t=126




Lascia un commento