Carmine e Iole, i nonni di Pescocanale protagonisti di “Italia Sì”

Capistrello – Due nonni Carmine e Iole di Pescocanale, frazione di Capistrello, protagonisti di “Italia Sì”, il programma televisivo italiano su Rai 1 condotto da Marco Liorni.

La coppia, 98 anni lui e 92 lei, è sposata da 74 anni e prima della pandemia usavano ogni mattina andare al bar del paese a fare colazione.

Adesso la colazione ce la portano a casa” dice Carmine.

Francesca, del bar del paese, porta la colazione a Carmine e Iole ogni mattina per far continuare alla coppia, seppur diversamente, il loro rito quotidiano. “Abbiamo fatto la quarantena e siamo stati chiusi quasi tre mesi. E’ stata molto dura però ce la faremo e ripartiremo” queste le parole di Francesca.

Anche Italo, il proprietario dell’unico negozio di alimentari di Pescocanale, si è messo a disposizione delle persone più anziane e bisognose durante questa pandemia portando la spesa alimentare direttamente nella loro casa, per non farli uscire e per evitare contagi.

Ci stiamo godendo la vecchiaia tranquillamente e abbiamo costruito una bella famiglia, 3 figli, 6 nipoti e 3 pronipoti con uno in arrivo. Per colpa di questo maledetto virus sono quasi tre mesi che stiamo in galera, senza avere la possibilità di vedere né nipoti, né figli, né nessuno. Nella mia vita ho superato tanto, la spagnola, l’asiatica, la guerra e supereremo anche questa. Speriamo bene di farcela” racconta Carmine.

Una storia di speranza e di solidarietà ma soprattutto una grande storia d’amore tra Carmine e Iole che, mano nella mano, raccontano la loro vita e salutano gli spettatori con il loro sorriso e l’augurio “andrà tutto bene”.

Ora possono finalmente uscire.