Cappadocia e la tradizione dei mulattieri raccontate a Quota Mille, rubrica TGR Rai Abruzzo



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Cappadocia – Nella puntata andata in onda ieri di “Quota Mille“, rubrica del TGR Rai Abruzzo, condotta dallo scrittore Peppe Millanta, si è parlato del borgo marsicano di Cappadocia e dell’antica tradizione dei mulattieri. Millanta conduce i telespettatori alla scoperta del paese di Cappadocia, una delle “Terre Alte” d’Abruzzo.

Leggenda vuole che il paese sia stato fondato da dodici briganti dopo aver compiuto un “ratto” nelle vicina Petrella” racconta il conduttore che, poco dopo, muovendosi per le strade del paese, mostra la Chiesa di San Biagio patrono di Cappadocia assieme a Santa Margherita.

Il servizio prosegue mostrando diversi altri dettagli del paese e raccontando le tradizioni che lo contraddistinguono come storico luogo di confine tra il Lazio e l’Abruzzo, con tutto ciò che tale caratteristica ha comportato, soprattutto in passato. Alla fine, ovviamente, si parla anche delle mulattiere, le vie della montagna, con la tradizione dei “mulattieri” che a Cappadocia, un tempo, erano moltissimi e molto preziosi.