Capistrello, Ciciotti: “La minoranza ancora una volta rifiuta il confronto”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Capistrello – I quattro consiglieri di opposizione (Francesco Piacente, Dina Bussi, Anna Rita Mariani e Wilma Stati), nonché la consigliera Fantozzi Alessia, non hanno presenziato, questa mattina, al Consiglio Comunale convocato alle 9.

“Ci troviamo di fronte – ha affermato a chiare lettere il sindaco di Capistrello, Francesco Ciciotti, –  ad un grave gesto di immaturità, irresponsabilità e mancanza di rispetto per il ruolo pubblico ‘indossato’.

All’ordine del giorno c’era l’approvazione del Bilancio Consolidato e la ricognizione delle società partecipate, oltre alla integrazione dei valori base di riferimento per l’alienazione di terreni demaniali di natura civica”.

“Irresponsabilità, immaturità – rimarca ancora il primo cittadino – e mancato rispetto della istituzione ‘Consiglio Comunale’ che è l’organo di indirizzo e di controllo politico amministrativo. Non è la prima volta che i quattro consiglieri di minoranza e la consigliera Fantozzi assumono questo tipo di atteggiamento così riprorevole e che incide profondamente sul normale svolgimento della vita amministrativa del Comune”.

“Gradirei che tutti i componenti del Consiglio Comunale – conclude Ciciotti – mostrassero  un po’ più di rispetto per le istituzioni e per la cittadinanza che li ha votati”.

Nell’ odierna seduta consiliare, la maggioranza ha, comunque, approvato all’unanimità tutti i punti all’ordine del giorno del Consiglio ed in particolare la delibera per l’integrazione dei valori dei terreni demaniali che permetterà a numerosi cittadini di Capistrello di regolarizzare dopo decenni le pratiche degli usi civici e dei condoni.




Lascia un commento