Cane morto per avvelenamento a Canistro, “una cosa che continua da anni”



Canistro – Riceviamo una dolorosa segnalazione da parte di un cittadino di Canistro che, con molta amarezza, ci ha raccontato la storia di un cagnolino ritrovato morto dopo essere stato avvelenato. Il nostro lettore, che ci autorizza a scrivere il suo nome, si chiama Antonio Buffone e da tempo cerca di mettere fine ad azioni di tale natura.

Era un cagnolino di appena 5 kg” ci spiega Antonio “un trovatello che, con il tempo, era come se fosse il mio, stava quasi sempre nel giardino di casa mia“. Antonio, quindi, si era molto affezionato a questo cagnolino che, purtroppo, ha rinvenuto cadavere: “il cane è stato ritrovato nei pressi dei giardini pubblici adiacenti alla stazione ferroviaria di Canistro“.

Il cane” racconta il nostro lettore “è stato avvelenato fuori casa, nello stesso punto dove nei mesi e negli anni precedenti abbiamo ritrovato altri cani e gatti morti per avvelenamento“. Evidentemente episodi di questo genere si sono ripetuti, identici, nella stessa zona di Canistro, nonostante la volontà di Antonio e di altre persone come lui che, da tempo, cercano di mettere fine ad azioni cruente contro gli animali.



Leggi anche