Campus scolastico a Pescina, via libera alla variante

Pescina – Il consiglio comunale ha deliberato, nella giornata di ieri, la variante al piano regolatore della zona che ospiterà il nuovo campus scolastico. “Si tratta di una delibera importante – ha affermato il sindaco Mirko Zauripoiché i nostri studenti sono ancora collocati all’interno di strutture MUSP. Lo scorso 23 marzo abbiamo avuto la bella notizia: la somma prevista per la realizzazione del campus (scuole innovative) e ieri, senza perdere tempo, nonostante l’emergenza sanitaria in corso, abbiamo deliberato la variante al piano regolatore dell’area prescelta, da zona di verde pubblico a zona residenziale scolastica”.

“Correva – continua il primo cittadino – l’anno 2015 quando, nel corso di un consiglio comunale, la minoranza, di cui al tempo facevo parte, si contrappose all’Amministrazione Comunale, guidata dal sindaco Stefano Iulianella, nel chiedere alla regione Abruzzo di considerare, per la realizzazione del campus, la città di Pescina e non una zona delocalizzata dove, ad oggi, non sono previste urbanizzazioni di alcun genere e soprattutto su un territorio che non ricadeva nel nostro comune.
Ricordo benissimo che, alla fine, la scelta venne accolta e si stabilì di trovare luoghi che potessero accogliere scuole innovative”.

“Oggi mi vedo a sostegno di quello che è stato il percorso che ha portato il campus alla realizzazione nel nostro comune.
Quasi 2 milioni di fondi per l’esecuzione, in questi giorni più che raddoppiati grazie ai contatti presi con i funzionari INAIL che hanno seguito la vicenda.
Un plauso va dato anche a chi mi ha preceduto, ma quello che ci tengo a precisare è che, con la mia amministrazione, non abbiamo tralasciato nulla e soprattutto abbiamo messo da parte i colori politici, in particolare sui temi sanitari e scolastici”.