domenica, 11 , Aprile
spot_img

Prima pagina

Calci e pugni al marito e schiaffi alla suocera: trentunenne a processo. Ma una perizia la “scagiona”

Avezzano – “Oggi è in grado di partecipare alle udienze, ma all’epoca dei fatti non era capace di intendere e di volere”. E’ quanto ha stabilito una nuova perizia psichiatrica, effettuata dal dottor Paolo Pomero e disposta dal giudice Marianna Minotti, nell’ambito del processo a una donna rumena accusata di maltrattamenti in famiglia e lesioni.

I fatti contestati risalgono ai primi mesi del 2018. L’imputata, 31 anni, avrebbe offeso verbalmente e aggredito fisicamente il marito, colpendolo con calci e pugni, ed avrebbe schiaffeggiato la suocera. Ieri, nel corso dell’udienza, l’uomo, un avezzanese di 41 anni, ha raccontato tutte le violenze subite.

Difesa dall’avvocato Mario Del Pretaro, la donna è attualmente sottoposta a misura di sicurezza ed è ricoverata in una comunità. La coppia ha anche dei figli minorenni che attualmente sono affidati al padre. La parte offesa è assistita dall’avvocato Carla Vicini. Titolare del procedimento è il PM Lara Seccacini.

- Advertisement -

Promo Box



segnalate

TERRE MARSICANE VIDEO