Botte in mezzo la strada tra profughi. Tre denunce



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

L’Aquila. La squadra volante ha denunciato O.B., donna di anni 23, E.V., donna di anni 19, O.F, uomo di anni 27, tutti cittadini nigeriani richiedenti asilo politico, per il reato di rissa. I fatti si riferiscono alla mattinata di oggi.

Alle ore 11.15 circa, due volanti intervenivano in via Carabba dove vi erano due donne a terra e un uomo che presentava segni di colluttazione.

Poco dopo sul luogo giungeva personale sanitario che prestava le prime cure mediche alle due ragazze, successivamente trasportate presso il locale pronto soccorso per le cure del caso, dove la più grande delle due veniva dimessa con una prognosi di giorni 2.

Al termine delle cure venivano accompagnate in Questura, dove era stato già ascoltato l’uomo per chiarire la vicenda.

Le parti rilasciavano dichiarazioni contrastanti circa i motivi dell’aggressione reciproca, dovuti probabilmente a precedenti rancori.

I tre cittadini sono stati deferiti all’Autorità giudiziaria per il reato di rissa, e contestualmente è stata avviata nei loro confronti la procedura per l’emissione del foglio di via dall’Aquila, in quanto l’uomo e una delle due donne risiedono a Rieti, mentre l’altra donna è residente a Pescara.




Lascia un commento