Botte da orbi a Trasacco tra italiani e un uomo di origine marocchina



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Trasacco. Botte da orbi a Trasacco, tra una famiglia di italiani e un uomo di origine marocchina. Il migrante ha riportato delle ferite ed è stato trasportato in ambulanza al pronto soccorso.

Intorno alle 21.30 i tre uomini marocchini si sono presentati a casa di un imprenditore edile che abita in via Cavour, al bivio di via San Martino, verso Collelongo e hanno cominciato a litigare con il proprietario di casa. Alla vista dell’imprenditore e dei suoi due figli, entrambi pressoché trentenni, due degli extracomunitari si sono dati alla fuga mentre uno di loro, probabilmente annebbiato dai “fumi dell’alcool” ha continuato a inveire contro la famiglia di italiani.

Il tutto è accaduto a circa 600 metri dalla piazza principale del paese quindi in tanti si sono riversati sulla strada e hanno assistito alla scena. Sul posto sono arrivate due pattuglie di carabinieri, da Ortucchio e Gioia, che hanno sedato gli animi. Il marocchino nel frattempo è stato raggiunto dalla compagna, italiana. I testimoni hanno raccontato di botte anche con mazze e bottiglie. Tanto che le anziane hanno ripulito la strada dai vetri rotti.

Alcune auto sono rimaste bloccate mentre la lite si svolgeva in strada. Alla base delle botte ci sarebbe un furto subito dall’imprenditore edile che pare avesse individuato i responsabili, richiedendo loro le sue “cose” indietro. Si tratta per lo più di attrezzi da lavoro.

I tre uomini di origine straniera pare che prima di andare in via Cavour, avessero già restituito la merce, a forza, giustificandosi dicendo che era roba loro. Il caso è ora stato preso in carico dai militari della compagnia di Avezzano.




Lascia un commento