Bocconi avvelenati ad Aielli: la denuncia social dopo il ritrovamento di un gatto in condizioni disperate, salvato prontamente dall’intervento di Marta



Aielli – L‘ennesima storia di crudeltà umana verso il mondo animale arriva da Aielli dove, nelle ultime settimane, sono diversi gli animali ritrovati avvelenati in strada, in condizioni davvero disperate: alcuni di loro sono stati salvati grazie all’intervento di alcuni cittadini, altri purtroppo non hanno avuto lo stesso destino.

La denuncia social arriva dalla giovane Marta Callocchia, ragazza di Aielli che, dopo il ritrovamento di un gattino in fin di vita, ha deciso di mettere in guardia tutti i proprietari di animali: “Voglio avvisare che ci sono bocconcini avvelenati in giro per il paese. Non è la prima volta che trovo un gatto in queste condizioni, non è la prima volta che mi tocca scappare dal veterinario, sono stufa che la frustrazione della gente debba riversarsi su questi poveri esseri”, scrive Marta, da sempre amante del mondo animale e sensibile verso temi così delicati, che ha prontamente portato il gatto dal veterinario, pagando di tasca propria le cure.

Notizie di questo tipo ci fanno rendere conto di quanto l’uomo possa essere crudele verso esseri innocenti che meriterebbero solo di essere amati e rispettati: “Sperare il male per queste persone significa abbassarsi al loro stesso livello”, scrive Marta, sperando solo che i colpevoli paghino e che, soprattutto, eventi del genere non ricapitino più.



Leggi anche