Battuto il Tossicia: settimo risultato utile del Pucetta



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – A Tossicia finisce 2 a 0 per il Pucetta che vince anche sul campo dei verdi locali. Forse è stata una delle partite più complicate della stagione con il Tossicia che ha retto lo 0 a 0 fino all’85’.

Nella prima mezz’ora solo Pucetta in campo che cerca la porta in diverse occasioni con Zazzara e Cordischi. Al 29’ il Tossicia impegna severamente su calcio di punizione Ottaviani che si impegna in una bellissima parata e da quel momento in poi il Tossicia prende in mano il pallino del gioco con i gialloblù che sbagliano eccessivamente.

Nella ripresa il Tossicia parte forte ed il Pucetta arretra il baricentro senza però correre veri pericoli. Al 59’ arriva il cartellino rosso per Walter Cannatelli, reo di aver detto qualcosa di troppo all’arbitro. Da quel momento in poi il Pucetta chiude tutti gli spazi, si ricompatta reggendo gli attacchi dei padroni di casa. Al 68’ Liberati conquista palla dai 25 metri e lascia partire un bel destro che non termina non lontano dalla porta.

Al 79’ viene ristabilita la parità numerica con l’espulsione di Natali, il tecnico di casa entrato in campo al posto di Melchiorre, per un’espressione blasfema nei confronti dell’arbitro Di Cola. A questo punto il Pucetta prende coraggio, mentre al contrario il Tossicia arretra e all’86’ Zazzara entrato sulla sinistra in area di rigore, sfodera un assist delizioso al centro Giovagnorio che di testa deposita in rete. Festa per il Pucetta che sblocca una partita complessa. Riprende il gioco e il Tossicia si getta in avanti a testa bassa, ma si scopre e all’89’ Giovagnorio, lanciato a rete da Cordischi, supera con un delizioso pallonetto Angelini che riesce solo ad intercettare.

Palla che finisce in fondo al sacco ed è festa in campo per il Pucetta, ma soprattutto per Giovagnorio, il classe 2000 del Pucetta che in due partite ha messo a segno 3 reti.
Il Pucetta vola in piena zona Play-Off a 19 punti, ma l’obiettivo resta solo uno. Raggiungere il prima possibile la salvezza e la quota 40 punti. Per cui ne mancano ancora 21. Uniti ce la faremo a scrivere #lafavoladelPucetta.




Lascia un commento