lunedì, 12 , Aprile
spot_img

Prima pagina

Avezzano, cumuli di immondizia e degrado nei pressi del sottopassaggio della stazione

Avezzano  – Avezzano è uno dei comuni più importanti d’Abruzzo ed il più grande della Marsica. I suoi collegamenti ferroviari e stradali con la capitale e la costa abruzzese rendono la città di Avezzano un fondamentale punto di raccordo economico e sociale.
Non meno importanti sono i collegamenti, su gomma e su rotaia, con Cassino e solo su gomma con i paesi limitrofi, il capoluogo di provincia e Napoli. In media, prima della pandemia, più di 3000 passeggeri quotidianamente passavano per Avezzano.
Il sottopassaggio collega il piazzale esterno, situato in Piazza Matteotti, ed il fabbricato viaggiatori della stazione ferroviaria al terminal autobus, che si trova in piazza J.F. Kennedy e rappresenta anche il collegamento pedonale e ciclabile più importante tra il centro città e la zona nord.

Nei pressi dell’ingresso del sottopassaggio di piazza Kennedy è presente una situazione di degrado non trascurabile visibile a tutti coloro che transitano in zona. Cumuli di rifiuti abbandonati, tra i quali figurano una sedia di legno, varie cassette per la frutta, una bici, bustoni neri colmi di spazzatura, imballaggi vari in plastica, una quantità ingente di lattine e bottiglie di birra ed una serie di rifiuti sepolti dalla neve, che sembrerebbero essere lì da parecchi giorni.

L’unico cestino in zona è talmente pieno che molti rifiuti sono caduti e si sono accumulati a terra. Oltre ad avere un impatto significante sul decoro urbano, la catasta di rifiuti rilascia un odore sgradevole percepibile anche alla stazione ferroviaria.
Tuonano i pendolari ed i genitori dei ragazzi che lunedì rientreranno a scuola e chiedono che quanto prima la zona sia ripulita.

- Advertisement -

Promo Box



segnalate

TERRE MARSICANE VIDEO