lunedì, 19 , Aprile
spot_img

Prima pagina

Avezzano Calcio, Ciolacu: “Credo nella salvezza, altrimenti non sarei qui. Fondamentale fare punti”

AVEZZANO – L’Avezzano Calcio, ormai da una settimana, ha cambiato la propria gestione tecnica, affidandola nuovamente ad Andrea Liguori. Il nuovo allenatore dei biancoverdi si è ritrovato in squadra alcuni giocatori arrivati nel mercato invernale e tra questi c’è l’attaccante rumeno classe 92’ Andrei Ciulacu, che ha avuto modo di rilasciare le due prime dichiarazione dallo sbarco in Italia: “Mi piace questa esperienza perché i compagni e la società mi trattano bene, hanno fatto di tutto per farmi sentire a mio agio in questa città e in questo club. Il mio obiettivo è la salvezza della squadra, come lo è per tutti. Credo nella salvezza, altrimenti non sarei venuto qui. Ogni giorno lavoriamo bene, siamo uniti e con la testa giusta possiamo fare grandi cose”.

Il centravanti è cresciuto nelle giovanili del Bucarest, ma è stato protagonista anche di molte altre esperienze in diversi Paesi: “Ho iniziato a giocare a calcio da quando avevo sette anni, adesso ne ho 27 e penso che la mia carriera sia stata grande. Ho avuto l’opportunità di giocare in uno dei più grandi club in Romania, la Rapid Bucarest, ed è stato un sogno per me. Ho giocato nella prima divisione rumena, era quello che volevo da bambino. Poi ho girato il mondo andando in Polonia, a Singapore. Mi piace il calcio e voglio giocare ancora per molti anni”.

Ciolacu è andato ad un passo dal gol per ben due volte contro la Recanatese, ma purtroppo per lui non è ancora arrivata la prima gioia in biancoverde: “Nelle tre partite che ho fin qui disputato con l’Avezzano ho avuto buone chance per segnare, ma nel calcio non è tutto facile come alla PlayStation. Ho avuto un po’ di sfortuna, ma l’importante è ottenere i punti per raggiungere l’obiettivo della squadra. Anche fare un assist per me può essere importante al fine di aiutare il club”. (D.F.)

- Advertisement -

Promo Box



segnalate

TERRE MARSICANE VIDEO