Atti vandalici nei giardini pubblici di Carsoli



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Carsoli – “Questo è lo stato di devastazione in cui qualche baldo giovane, o imbecille come si preferisce, in pieno giorno, ha ben pensato di lasciare i giardini pubblici” dichiara il sindaco di Carsoli Velia Nazzarro

“E non venitemi a parlare di telecamere, di maggiori controlli!
Qui dobbiamo parlare di totale assenza di educazione, di inesistenza del concetto di rispetto della cosa pubblica, di famiglie che non vedono ciò che combinano i propri figli, di persone che si girano dall’altra parte!
Le istituzioni ci sono, le forze dell’ordine ci sono, ma non possiamo pretendere che si sostituiscano a chi è tenuto ad educare i propri ragazzi e a trasmettergli un minimo di senso civico.
La mia generazione non è cresciuta sotto l’occhio del “grande fratello” eppure non ho memoria di tanto vandalismo.
Che ognuno torni a fare la propria parte e a non limitarsi a scaricare le responsabilità o a puntare sempre il
dito!
Ah, dimenticavo il sano e sonoro scapellotto che non ha mai fatto male a nessuno o il famoso “resto” del quale oggi non si conosce più neanche l’esistenza!” conclude Nazzarro.