Arresti domiciliari lavorativi per Youssef Bya



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. A febbraio la polizia lo ha arrestato, insieme a un elettrauto di Avezzano, con sei chili di hascisc. Ora il giudice del tribunale di Avezzano gli ha concesso la misura degli arresti domiciliari lavorativi.

Si tratta di Per Youssef Bya, 33enne di origine marocchina, già rimasto coinvolto più volte in operazioni antidroga e per questo al momento dell’arresto già sorvegliato speciale. Per lui, a febbraio, l’accusa è stata anche quella dell’inosservanza della misura cautelare impostagli dal giudice nonché di resistenza a pubblico ufficiale.

Il giudice, accogliendo la richiesta del legale Mauro Ceci, del foro dell’Aquila, ha fatto uscire dal carcere Bya, che ora si trova ai domiciliari e potrà allontanarsi da casa per motivi lavorativi.




Lascia un commento