Arrestati 4 volte in pochi mesi, ai domiciliari due migranti marocchini irregolari



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Luco dei Marsi – Quarto arresto nel giro di qualche mese per due migranti di origine marocchina, irregolari sul territorio italiano. L’ennesima misura arriva per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La squadra dei carabinieri organizzata a contrasto dello spaccio di stupefacenti nelle aree più a rischio della Marsica, composta da alcuni militari di Luco dei Marsi, Gioia dei Marsi e Ortucchio, questa notte hanno arrestato Hamid El Hakkak, 24 anni e Hamid Najim (25), irregolari sul territorio nazionale e domiciliati ad Avezzano. Si tratta di due persone note ai militari che li avevano già arrestati a San Benedetto dei Marsi il 28 gennaio scorso con più di 20 grammi di cocaina e per resistenza a pubblico ufficiale ad Avezzano, il successivo 6 febbraio.

I movimenti sospetti degli stranieri, a bordo di una macchina in sosta lungo Strada 46, hanno attirato le “attenzioni” dei militari, impegnati in uno specifico servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dello spaccio di droga. I due marocchini, intenti a confezionare delle dosi di cocaina, appena avvicinatisi i militari per procedere al controllo, hanno tentato di gettare alcuni involucri di cellophane al bordo della strada. I militari hanno subito recuperato quanto gettato dai due e li hanno sottoposti a perquisizione personale e della loro auto, trovando più di 5 grammi di cocaina parzialmente già suddivisi in dosi e ritagli di cellophane utilizzati per il confezionamento.

Sono stati arrestati e su disposizione del pm di turno sono stati di nuovo accompagnati agli arresti domiciliari.

 




Lascia un commento