domenica, 11 , Aprile
spot_img

Prima pagina

“Appena esco ti vengo ad ammazzare”, giudizio immediato per il magrebino che ferì e minacciò un poliziotto

Avezzano – Il Gip del Tribunale di Avezzano, Mario Cervellino, ha disposto, così come richiesto dal Pubblico Ministero Ugo Timpano, il giudizio immediato per E.H.S., 22 anni, il marocchino accusato di aver ferito alla mano un poliziotto. Il processo si celebrerà il prossimo 30 settembre ed il ventiduenne, difeso dall’avvocato Mario Del Pretaro, dovrà rispondere di minacce, lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione oltre che di aver portato fuori dall’abitazione due coltelli.

Secondo l’accusa, lo scorso 16 giugno, il giovane, irregolare sul territorio nazionale, senza fissa dimora e con precedenti di polizia, si è opposto ad un controllo da parte delle forze dell’ordine, che poco prima avevano notato un cittadino straniero aggirarsi nei pressi di un furgone da cui era stato rubato un cellulare, e con un coltello di grosse dimensioni ha ferito un poliziotto ad una mano per poi darsi alla fuga.

Rintracciato presso l’abitazione di un altro pregiudicato avezzanese e perquisito, è stato trovato in possesso di un computer palmare, provento di un furto commesso sempre nella stessa mattinata. Condotto in commissariato, ha minacciato il poliziotto ferito con espressioni del tipo: “Conosco la tua famiglia e tuo figlio, appena esco ti vengo ad ammazzare”.

- Advertisement -

Promo Box



segnalate

TERRE MARSICANE VIDEO