Al via il progetto “I volti di Pescina tra risorse, vocazioni e talenti” con il fotografo Robert Presutti



Pescina – Grande fermento a Pescina per la partenza del Progetto Culturale “ I volti di Pescina tra risorse, vocazioni e talenti”,  realizzato grazie alla costante attenzione e sensibilità riservata dalla Fondazione Terzo Pilastro-Internazionale e dal Suo Presidente Prof. Avv. Emmanuele Francesco Maria Emanuele, all’attività di alto profilo culturale prodotta dalla Città . Il Comune di Pescina in collaborazione con il l’Istituzione Culturale del Centro Studi Ignazio Silone ed il fotografo del New York Times, Robert Presutti, svilupperà l’interessante progetto di ricerca sociale e culturale con l’intento di definire un censimento fotografico dell’attuale popolazione pescinese.

La ricostruzione del tutto originale del tessuto sociale, offrirà la possibilità di edificare il ponte dell’ ineludibile continuità culturale, tra un passato reso ancora vivo dall’unicità storica, tradizionale ed artistica ereditata dagli Illustri Concittadini Ignazio Silone e dal Cardinale Giulio Raimondo Mazzarino e, la costruzione di un futuro proiettato  su nuovi orizzonti , a partire da una maggiore consapevolezza del tessuto comunitario , delle preziose risorse, dei talenti e delle vocazioni territoriali presenti. Conoscere le declinazioni territoriali significa poterle promuovere e valorizzare in maniera maggiormente performante, generando lo sviluppo del senso di appartenenza sociale e di maturazione dell’identità comunitaria che, come sostenuto da Ignazio Silone “ consente di non sentirsi degli estranei nella propria terra”.

A tal fine uno studio fotografico temporaneo, diretto e condotto dal fotografo del New York Times, Robert Presutti, sarà allestito dal 16 aprile al 15 maggio, presso Piazza Mazzarino, dal martedì alla domenica, dalle ore 10.30 alle 12.30 e dalle ore 16.30 alle ore 19.30. Le persone saranno invitate a partecipare alla seduta fotografica, portando con sé oggetti o indumenti che rievochino i ruoli svolti nella propria vita lavorativa o in ambito hobbistico. Il Progetto si concluderà nel mese di agosto, quando dal 1 al 16, sarà allestita una Mostra Fotografica, presso i raffinati ambienti dello storico Palazzo Palladini-Biondi, in cui alle foto realizzate faranno da cornice gli splendidi camini in marmo, le stanze con pavimenti in cotto ed i suggestivi soffitti affrescati. Il Censimento fotografico, realizzato grazie ad un’esperienza collettiva e di solidarietà, poichè eventuali offerte saranno devolute alla Caritas di Avezzano in favore dei bambini Ucraini, rimarrà un prezioso documento in grado di tradursi in storia di una Comunità.  

Al via il progetto “I volti di Pescina tra risorse, vocazioni e talenti” con il fotografo Robert Presutti
Al via il progetto “I volti di Pescina tra risorse, vocazioni e talenti” con il fotografo Robert Presutti



Leggi anche