Aielli. Un particolare del murale di An Wei per ricordare Angelo Vassallo, il Sindaco ucciso in un attentato

Aielli – Un particolare di un murale per ricordare Angelo Vassallo, il Sindaco di Pollica, ucciso nel 2010 in un attentato. Un omicidio che ancora oggi è avvolto nel mistero sui mandanti e sul movente.

Aielli e la sua amministrazione hanno voluto omaggiare e ricordare il Sindaco “pescatore” con un immagine, impressa per sempre su un muro, magistralmente disegnata dalla mano dello street artist An Wei.

Il 5 settembre del 2010, nove colpi di pistola misero fine alla vita di Angelo Vassallo, sindaco di Pollica. A dieci anni dal fatto nessun colpevole é stato mai trovato. Dal 2003 (amministrazione di Aielli guidata da Giuseppe Di Natale) i nostri comuni sono uniti da un gemellaggio. Un amicizia lunga quasi vent’anni che ha vissuto momenti altalenanti e che le attuali amministrazioni hanno voluto rinsaldare. Un nuovo corso, un patto rinnovato, nel segno Angelo Vassallo. Nel 2016, alla presenza della famiglia del sindaco ucciso, del sindaco Stefano Pisani e di molti cittadini di entrambi i paesi, inaugurammo un parco giochi alla memoria del sindaco pescatore” dichiara Enzo Di Natale, Sindaco di Aielli.

Oggi, in occasione del decennale che è alle porte, abbiamo “sfruttato” la street art per ricordarlo. Un particolare importante dell’opera di An Wei lo fissa per sempre su una parete posta vicino alla nostra Torre, ma soprattutto vicino al “suo” parco giochi. È un ritratto, bellissimo, del suo volto. Voluto fortemente dall’amministrazione comunale per ricordare a tutti un sindaco indimenticabile, barbaramente ucciso da mano tutt’ora ignota. “Un esempio di buona politica”, la sintesi della sua vita amministrativa. Un faro per me, per noi, per gli aiellesi. Da oggi sarà lì, visibile a chi vorrà vederlo. Anche questo è Borgo Universo” conclude il Sindaco.