Agli arresti per un giorno, evade prima del processo



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Agli arresti domiciliari per un giorno, sparisce prima del processo. Si tratta di D. B. D., avezzanese. L’uomo aveva aggredito gli agenti che lo avevano fermato per un controllo, nella giornata di giovedì 16 novembre, nella zona di piazza Matteotti ad Avezzano, mentre era intento a scrutare l’interno di alcune auto con fare sospetto.

La reazione alla vista dei poliziotti era stata fulminea: dopo aver sferrato un colpo violento al volto di uno degli operanti aveva cercato di fuggire, presto bloccato dagli agenti. In suo aiuto era accorso anche il fratello, anch’egli denunciato per resistenza nonché per favoreggiamento. Il giudice del tribunale di Avezzano aveva disposto per lui gli arresti domiciliari in previsione del processo per direttissima fissato per la mattinata di ieri, venerdì 17 novembre.

Giunti al domicilio celanese dell’uomo per trasferirlo al tribunale di Avezzano, gli agenti non lo avevano trovato in casa. Il marsicano è stato rintracciato ore dopo: convalidato l’arresto, è stato rimesso in libertà in attesa del processo.




Lascia un commento