Aggravamento di pena, avezzanese in carcere



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Torna in carcere Ivo Di Terlizzi. L’avezzanese, 36 anni, operaio del Cam, era in regime di arresti domiciliari perché accusato di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio.

La droga sequestrata dagli agenti di Polizia
La droga sequestrata dagli agenti di Polizia

In esecuzione di un provvedimento del Tribunale di Avezzano di aggravamento della misura cautelare, questa mattina l’uomo è stato trasferito nel carcere di Avezzano dagli operatori della squadra anticrimine del Commissariato.

L’uomo era stato arrestato il sabato della Pasqua appena trascorsa, poiché trovato in possesso di circa 1.2 kg di hashish.

 

Di Terlizzi, tra l’altro, era già in regime di arresti domiciliari con controllo attraverso il braccialetto elettronico e con il permesso di uscire dall’abitazione per lavorare.

Quel giorno, l’operaio deviò dall’itinerario autorizzato ed incappò in un controllo degli agenti di Polizia, che nell’occasione sequestrarono 12 panetti da circa 100 grammi di hashish ciascuno.



Lascia un commento