Adriana Marinucci, la violista celanese appena tornata da Sanremo



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Celano – Si è da poco chiuso il sipario sul palco dell’Ariston di Sanremo. Durante la 69° edizione del Festival musicale più importante d’Italia a farla da protagonista è stata sicuramente l’Orchestra Sinfonica di Sanremo. Fra i maestri era presente, come membro aggiunto, anche una ragazza marsicana, Adriana Marinucci.

Adriana si è laureata in viola presso il Conservatorio “Casella” di L’Aquila nel 2007 e nel 2017 ha conseguito la Laurea di 2° livello in Spettacolo teatrale, Cinematografico e Digitale, presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Oltre ad essere una musicista è attrice e dialogatrice di Amnesty International.

A Sanremo ha partecipato anche lo scorso anno, e ha accettato con entusiasmo l’incarico anche nell’edizione appena trasmessa in mondovisione. <<La difficoltà ma anche la bellezza di suonare in questo festival è quella di cambiare spesso genere. Dai raffinati pezzi di Geoff Westley si passa ai vari brani dei concorrenti e degli ospiti. Si arriva a suonare un centinaio di pezzi a prima vista, è una bella esperienza dal punto di vista professionale e sicuramente la grande fatica è ripagata dall’importanza dell’evento.>>

Oltre alle kermesse canora di Sanremo, Adriana nella sua carriera ha già suonato in concerti di livello collaborando con artisti come Amedeo Minghi e Laura Pausini, suonando nella finale del programma televisivo “Amici” nel 2018 e esibendosi per ben due volte in Vaticano in occasione dell’ultimo Concerto di Natale e per il “III Incontro Internazionale delle Corali”.
Queste sono solo alcune delle rilevanti esperienze della violista celanese che, seppur molto giovane, può già vantare numerose ed importanti soddisfazioni.