Ad Aielli sono stati piantati ulivi in memoria di Marcello Torre e Angelo Vassallo, vittime della mafia



AielliMarcello Torre era un avvocato e un Sindaco campano. Fu ucciso dalla Camorra per ordine di Raffaele Cutolo nel 1980. Angelo Vassallo, invece, era il Sindaco di Pollica, in provincia di Salerno, ed è noto a molti come “il Sindaco pescatore“. Anche lui è stato ucciso in un attentato di probabile matrice camorristica nel 2010. Per celebrare questi due uomini, entrambi vittime dell’illegalità, Aielli ha piantato degli ulivi.

Negli scorsi giorni, infatti, nel paese marsicano è stato organizzato un evento importante: il Liceo “Benedetto Croce” di Avezzano, in sinergia con il Comune di Aielli, ha tenuto un incontro dedicato alla tematica “Mafie e legalità”. La giornata, coordinata dalla prof.ssa Giovanna Visci e dal prof. Andrea Oddi, è stata l’occasione per presentare i lavori degli studenti e l’audiolibro de “Il Sindaco Pescatore”, realizzato dal Liceo “Croce”. La prof.ssa Visci scrive: “L’ulivo è simbolo della pace ed abbiamo battezzato questa zona del parco “Angelo Vassallo” “Ca’ paci”, evocando anche Capaci e il sacrificio di Falcone e Borsellino“.



Leggi anche