A Gioia dei Marsi, il Centro Anziani organizza una raccolta fondi per aiutare i cittadini ucraini in fuga dalla guerra



Gioia dei Marsi – La Caritas Italiana ha promosso la raccolta di “fondi” per soccorrere la popolazione dell’Ucraina. I profughi lambiscono oramai la soglia di un milione di persone e il flusso è in continua crescita. Le sofferenze di anziani, donne, malati, neonati, bambini anche con handicap e persino ricoverati in orfanotrofi sono quotidianamente mostrate dai documentari televisivi. Scarseggiando il carburante, gli ucraini sono costretti a percorrere decine di chilometri a piedi per raggiungere i Paesi limitrofi: Polonia, Ungheria, Moldavia, Slovacchia e Romania.

Il drammatico esodo è indescrivibile con le sole parole. Il trasporto dei beni di prima necessità è reso difficile e costoso dalla notevole distanza che separa l’Abruzzo dai confini delle nazioni che accolgono gli sfollati. Di conseguenza, la Caritas Diocesana dei Marsi organizza la raccolta di CONTANTI per poterli trasferire immediatamente alla Caritas Internazionale tramite un bonifico bancario.

I concittadini che intendono collaborare possono depositare il proprio contributo in appositi contenitori presenti nei locali e negli esercizi pubblici, inclusa la sede del Centro Anziani aperta dalle ore 15 alle ore 18 dei seguenti giorni: martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica. I contenitori saranno ritirati alle ore 17 del 16 marzo e aperti in presenza dell’intero Consiglio direttivo. Sarà in seguito reso noto l’importo complessivo delle donazioni e gli estremi del versamento al sopracitato organismo. Si ringrazia la popolazione per la cortese cooperazione. 

Comunicato stampa Comune di Gioia dei Marsi


Leggi anche