A 90 anni, picchiato in casa da due uomini che tentano di rapinarlo



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – A 90 anni, apre la porta a due uomini che tentano di rapinarlo e che, non riuscendoci, lo picchiano. Protagonista della vicenda accaduta sabato scorso intorno alle 11 è un anziano di Avezzano che vive in centro e che solo dopo qualche giorno è riuscito a denunciare l’accaduto ai carabinieri.

L’avezzanese è molto conosciuto in città in quanto, nonostante i suoi 90 anni, è ancora molto lucido e continua a collezionare oggetti, anche di valore.
Secondo una prima ricostruzione fornita alle forze dell’ordine, pare che l’uomo avesse già ricevuto la visita di due uomini che parlavano in italiano. I due giorni prima lo avevano raggiunto nel suo appartamento al terzo piano di una via del centro della città, per farsi “valutare” alcuni oggetti. Si sono presentati come amici di un noto commerciante di Avezzano che li aveva indirizzati da lui, in quanto esperto del settore.

Sabato mattina il 90enne è stato di nuovo contattato da due persone che, una volta raggiunto nella sua casa, lo hanno aggredito. L’anziano ha raccontato che i due balordi (non è certo che si tratti delle stesse due persone della visita precedente) avevano l’intenzione di rapinarlo, ma quando si è messo a gridare, non lasciandosi intimorire, lo hanno picchiato per poi darsi a una rocambolesca fuga. A quanto pare, poco distante, per le scale, erano rimasti altri due complici che poi fuggendo hanno anche travolto un vicino di casa, che era uscito sul pianerottolo richiamato dalle grida dell’anziano.

Il 90enne è stato curato in ospedale per delle ferite sul volto. Dopo essere stato sottoposto agli accertamenti del caso è stato dimesso con una prognosi di tre giorni. Sul caso sono ora al lavoro i carabinieri della compagnia di Avezzano, agli ordini del capitano Enrico Valeri.




Lascia un commento