Zuffa in discoteca, avezzanese assolto



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Era accusato di lesioni per una lite scoppiata in una discoteca che era terminata con il ferimento di due ragazzi. Protagonista della vicenda un militare di Avezzano, accusato di aver pestato un giovane.

Nel corso del processo, tuttavia, è emerso che le ferite del giovane sono state provocate da una caduta non collegata alla colluttazione: non sarebbero stati i colpi del militari, per cui, a provocare le lesioni alla vittima.

Per questo motivo l’imputato, assistito dall’avvocato Paolo Palma, è stato assolto dal giudice del Tribunale di Avezzano.



Lascia un commento