Visita istituzionale dell’Assessore Regionale Liris al Sindaco Di Pangrazio: “Assicurata la massima collaborazione”

Avezzano – L’Assessore al Bilancio e alle Aree Interne della Regione Abruzzo, Guido Liris, si è incontrato, presso il Comune di Avezzano, con il Sindaco Giovanni Di Pangrazio, per affrontare le problematiche relative al settore sanitario e socio economico delle aree interne.

Affrontato il tema dell’emergenza sanitaria, derivante dalla pandemia di Coronavirus COVID-19 che sta attanagliando la Marsica e la Provincia di L’Aquila, l’Assessore ha richiamato la massima coesione delle istituzioni e amministrazioni del territorio, impegnandosi a promuovere tutte le azioni necessarie per il rilancio economico e sociale delle aree interne.

Guido Quintino Liris, medico specialista in epidemiologia, ha offerto il massimo supporto al Sindaco di Avezzano, Giovanni Di Pangrazio e a tutti gli amministratori locali, dichiarando la propria disponibilità ad accogliere le istanze della città, della Marsica e di tutti i comuni delle aree interne, rendendosi disponibile per trovare soluzioni utili a supportare tecnicamente, nell’immediato, la gestione sanitaria.

Sebbene l’incontro sia avvenuto senza clamori e passerelle, dall’entourage del Sindaco e dall’Assessore Regionale filtra grande soddisfazione, per i positivi esiti scaturiti dal confronto, volto a rafforzare la solidità e la collaborazione istituzionale per fronteggiare l’emergenza e colmare le carenze rilevate dagli circostanze degli ultimi giorni.

Il Sindaco, Giovanni Di Pangrazio si è detto compiaciuto per la volontà dell’assessore regionale, Guido Liris, di voler assumere l’impegno per una gestione unitaria dell’emergenza sanitaria nella provincia dell’Aquila, ormai da troppo tempo sotto pressione.

Di Pangrazio e Liris hanno inoltre concordato sulla necessità di rendere l’ospedale di Avezzano Covid-free al più presto in modo da assicurare la piena ed efficace assistenza sanitaria ai cittadini.

Visita istituzionale dell’Assessore Regionale Liris al Sindaco Di Pangrazio: “Assicurata la massima collaborazione”