“Visioni e forma”, al via la mostra d’arte contemporanea al Palazzo Ducale di Tagliacozzo



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Tagliacozzo. L’appuntamento all’elegante vernissage è alle 17 in punto di venerdì 6 aprile al Palazzo Ducale, che per l’occasione apre le sue storiche Scuderie, e sarà visitabile anche sabato 7 e domenica 8, oltre che durante le serate della stagione teatrale al Talia il 14, 21 e 28 aprile e il 1º maggio: la mostra “Visioni e forma”, con opere di Rodolfo Angelosante e Gabriele Altobelli, è «un percorso di Retroguardia dell’Arte che si pone come contropiede artistico tra lo stile classico del XX secolo e una nuova avanguardia nell’arte contemporanea italiana”. All’accoglienza i ragazzi dell’ITT Argoli.

Le opere presentate sono una coraggiosa sintesi di due artisti eclettici: Rodolfo Angelosante, fotografo, lavora su motivi geometrici e astratti ed ha partecipato a diverse esibizioni in Italia e all’estero (Croazia, Slovenia, Vienna, Parigi); Gabriele Altobelli è attore, ballerino, regista e scultore che lavora tra Londra e gli Stati Uniti ed ha esposto, tra l’altro, a New York, il Cairo, Shanghai, Istanbul oltre che all’Accademia delle Belle Arti e al Complesso del Vittoriano a Roma.

Le fotografie “destrutturate” dell’uno e le solidità granitiche dell’altro, le proiezioni sul soffitto a volta di immagini ripetute e in movimento ispirate a Proserpina regina d’oltretomba, l’illuminazione soffusa, gli incensi nei bracieri, le caleidoscopie e i “neri assoluti”, tutto concorre a evocare la solennità di un evento artistico organizzato proprio in occasione della festa del Volto santo, importante manifestazione cittadina, nell’ottava di Pasqua.

Accurata la selezione di musica classica, a cura di Angelosante, incentrata sul tema della morte e resurrezione con alternanza di motivi più “briosi”. «Il Palazzo Ducale è l’ambientazione ideale per manifestazioni come queste dedicate all’arte e alla cultura», afferma l’assessore alle Comunicazioni-Innovazione tecnologica Danilo Iacoboni, il quale infatti conferma l’opportunità di utilizzare quanto più possibile queste antiche e prestigiose stanze.

Presenti anche la vicesindaco e assessore alla cultura Chiara Nanni, Lorenzo Colizza assessore allo Sport e la presidente del Consiglio comunale Anna Mastroddi. (A.M.B.)




Lascia un commento