Vicenda gestione acquedotti comunali: a Civitella e Canistro si costituisce il gruppo di lavoro



Civitella Roveto – Si è riunito oggi, presso il palazzo comunale di Civitella Roveto, il Gruppo di lavoro creato in sinergia tra i Comuni di Civitella Roveto e Canistro, allargato a tutti consiglieri di maggioranza e minoranza, costituito dai sindaci Pierluigi Oddi e Gianmaria Vitale.

Erano presenti, oltre ai due sindaci, il vice sindaco Giuseppe Vernile, l’Assessore Andrea Sabatini, il capogruppo di minoranza di Civitella Roveto Giancarlo Montaldi, i consiglieri Giovanni Tolli e Lorenzo Zanello e per Canistro i consiglieri Sara De Michele, Erika Doto e Antonio Di Paolo.
Si è discusso ampiamente dell’evoluzione della vicenda relativa alla gestione autonoma degli acquedotti, che coinvolge direttamente i due Comuni, che da anni mantengono e gestiscono in maniera autonoma ed ineccepibile l’acquedotto comunale.

È stato fatto il punto della situazione ed è stata ribadita la ferma ed irrinunciabile intenzione di tutti a mantenere l’attuale gestione, escludendo in maniera categorica ogni affidamento a terzi, sussistendo tutti i requisiti di cui all’articolo 147, comma 2 bis del D.lgs. 152/06, per ottenere il riconoscimento della legittimazione per entrambi i comuni.
Al termine dei lavori, sono state delineate le linee guida univoche da seguire per tutelare la posizione assunta dalle due comunità, fissando per metà marzo il prossimo incontro del gruppo di lavoro che si riunirà a Canistro.



Leggi anche