Vesuvius, azienda smentisce di aver rifiutato l’incontro con i sindacati



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Continua la protesta dei dipendenti della Vesuvius Italia di Avezzano, che hanno occupato lo stabilimento del nucleo industriale di Avezzano in attesa di avere certezze dai vertici societari sul futuro dell’azienda. Sono un’ottantina e vengono da tutti i paesi della Marsica. Da Avezzano, Trasacco, Canistro, Castellafiume, Collelongo, Capistrello. Al loro fianco ci sono Domenico Fontana segretario provinciale della Filctem Cgil e Francesco Marrelli, segretario della funzione pubblica dello stesso sindacato.

La Vesuvius, intanto, con una nota stampa “smentisce categoricamente di aver rifiutato la richiesta, avanzata dalle Organizzazioni Sindacali e dalle Istituzioni locali, di fissare un incontro il 13 maggio. A causa di impegni improcrastinabili, il management dell’azienda ha infatti proposto una data alternativa e ha concordato con le Istituzioni locali lo spostamento dell’incontro in data 19 maggio alle ore 11.30”.

“Inoltre – conclude la nota – Vesuvius tiene a chiarire che, in data odierna, una delegazione aziendale si trova ad Avezzano per incontrare le Organizzazioni Sindacali presso la sede regionale de L’Aquila.




Lascia un commento