Verde Verticale: La soluzione migliore per riportare green e benessere



Oggi ci occuperemo di verde verticale interno, una soluzione che oggi possiamo implementare in ogni tipo di situazione e che può aiutarci a migliorare gli ambienti su diversi fronti.

Forse ne avrai già sentito parlare, forse invece si tratta di una assoluta novità per le tue orecchie.

Ad ogni modo nella guida che segue troverai un vademecum minimo per capire di cosa si tratta e per capire il perché sia una cosa tanto fondamentale nel design domestico di oggi.

Lo faremo inoltre analizzando l’offerta dei leader del Made in Italy in questo settore. Lo faremo concentrandoci su aziende che producono verde verticale come Green Habitat.

Sì, perché siamo in un settore dove il meglio che si può portare a casa è tutto Made in Italy.

Che cos’è il verde verticale e perché è la scelta giusta per la tua realtà immobiliare

Cos’è il verde verticale? Si tratta di un nuovo modo di intendere appunto il verde, inserendolo sulle pareti verticali invece di dedicargli spazio in orizzontale. Quel che è interessante è che a questo concetto vengono abbinate delle migliorie tecniche, che ci permettono di sfruttare questa tecnologia anche negli interni.

Sì, la cosa potrà sembrare particolarmente strana per chi non ha mai incontrato questa specifica tecnologia, ma vi garantiamo – e vi dimostreremo – che si può davvero fare e che si tratta di una soluzione in realtà già utilizzata in moltissimi ambiti.

Siamo davanti ad una soluzione che i migliori architetti di interni utilizzano in realtà già da diversi anni.

Interno? E come è possibile?

È possibile grazie alla stabilizzazione, un processo in grado di interrompere la vitalità delle piante utilizzate e di renderle praticamente inerti. Questo vuol dire che si possono utilizzare e sfruttare soluzioni in grado di installarsi su ogni tipo di parete verticale della nostra casa, soluzioni in grado di essere utilizzate anche per separare gli spazi o di arredare pareti di piccole dimensioni.

Il verde stabilizzato è in grado di resistere anche più delle piante tradizionalmente più resistenti, anzi, si possono trattare con questo procedimento piante che invece hanno naturalmente una breve durata e che possiamo invece oggi sfruttare al massimo proprio grazie alla stabilizzazione.

Siamo davanti ad un grande passo in avanti a livello tecnico, che ci permette di stravolgere e rivoluzionare una parete, una stanza o un intero edificio proprio al suo interno.

Costerà una fortuna.. NO!

Interessantissimo anche il fatto che questo tipo di soluzioni in realtà ha costi molto contenuti. Si spende poi una volta sola – ovvero solo per l’acquisto della vegetazione e l’installazione della stessa – senza dover spendere poi somme purtroppo enormi per il mantenimento del verde stesso.

Chiedete ad un qualunque possessore di giardino: chi non sa fare manutenzione per conto proprio finisce per dover interagire con professionisti dalle parcelle molto salate.

Una spesa sola, tra le altre cose anche contenuta, senza la necessità di costosa manutenzione.

È proprio il caso di sottolineare che finalmente la soluzione del giardino verticale, ovvero del verde verticale interno, è una soluzione che fa davvero al caso di tutti.

Ed era esattamente quello che ogni specialista si aspettava, dopo che il verde verticale interno ha iniziato effettivamente a fare la sua comparsa anche nelle case più modeste, dopo aver spopolato nelle abitazioni di estremo pregio (e di soggetti che possono sicuramente spendere con una maggiore tranquillità somme anche importanti).