Variante Covid Omicron, circolare di Rezza alle Regioni: “rafforzare monitoraggi e tracciamento”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

La nuova variante del Coronavirus, sequenziata in Sud Africa e denominata Omicron, sta creando nuovi allarmi in tutto il mondo. Il direttore alla prevenzione del Ministero alla Salute, Gianni Rezza, a tal proposito, ha appena inviato una circolare indirizzata a tutte le Regioni.

In via precauzionale – si legge nel dispositivo di Rezza – il ministero raccomanda di rafforzare e monitorare le attività di tracciamento e sequenziamento in caso di viaggiatori provenienti dai paesi dell’Africa o in caso di focolai caratterizzati da rapido ed anomalo incremento di casi e applicare tempestivamente e scrupolosamente le misure già previste per la quarantena e l’isolamento per la variante Delta“.

Prosegue la circolare: “Si teme che l’elevato numero di mutazioni della proteina spike possa portare a un cambiamento significativo delle proprietà antigeniche del virus ma finora non sono state effettuate caratterizzazioni virologiche e non ci sono prove di modificazioni nella trasmissibilità, nella gravità dell’infezione, o nella potenziale evasione della risposta immunitaria”.