Uno scorcio di Luco dei Marsi in uno splendido scatto del grande fotografo Pepi Merisio



Luco dei MarsiPepi Merisio è stato uno dei più stimati e talentuosi fotografi e fotoreporter italiani. Merisio è scomparso nel febbraio del 2021 a 90 anni. I suoi scatti hanno raccontato e immortalato un Paese che non esiste più. Negli anni Sessanta, il noto fotografo ha attraversato anche la Marsica e, in generale, l’Abruzzo. Tra gli scatti che ci ha lasciato ce ne è uno che racconta Luco dei Marsi.

La splendida fotografia in bianco e nero, che risale al 1969, ha fissato un caratteristico scorcio di Luco dei Marsi: una tipica “rua” luchese con tanto di scale e porte in sequenza raggiungibili salendo i gradini. Sicuramente un attento osservatore, o un attento conoscitore del borgo di Luco dei Marsi, sarebbe in grado di riconoscere qual è il punto esatto in cui Pepi Merisio scattò la sua foto.

Pepi Merisio era nato a Caravaggio nel 1931 e ha iniziato a fotografare come autodidatta nel 1947. Progressivamente protagonista del mondo amatoriale degli anni Cinquanta, ottiene numerosi e prestigiosi riconoscimenti in Italia e all’estero. Nel 1956 inizia la collaborazione con il Touring Club Italiano e con numerose riviste: “Camera”, “Du”, “Réalité”, “Photo Maxima”, “Pirelli”, “Look”, “Famiglia Cristiana”, “Stern”, “ParisMatch” e numerose altre. Nel 1962 passa al professionismo e l’anno seguente entra nello staff di “Epoca”, allora certamente la più importante rivista per immagini italiana. Merisio ha pubblicato oltre un centinaio di libri fotografici.



Leggi anche