Una perturbazione nord-atlantica attraverserà la Marsica



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Salve e ben ritrovati al nuovo aggiornamento della rubrica di approfondimento di Meteorologia.
Meteo Marsica
La conca marsicana e la Valle Roveto, dovranno avere ancora a che fare con la formazione di nebbie, merito le inversioni termiche indotte dalla presenza dell’alta pressione o dell’Anticiclone Subtropicale, responsabile della scarsa dinamicità dell’aria e quindi di una ventilazione assente e di un cielo sereno (Subsidenza atmosferica), cosicché l’irraggiamento produce aria fredda sui pendii delle montagne che, scendendo verso valle, favorisce temperature molto miti in quota e altrettanto basse nei bassi strati dell’atmosfera. Nelle ore più calde del giorno, esattamente come sta accadendo nelle ultime ore, l’innalzamento della nebbia incrementerà la genesi delle nubi basse. Nelle giornate di sabato e di domenica, le infiltrazioni d’aria umida da ovest indicheranno un invecchiamento della struttura anticiclonica, con la possibilità di annuvolamenti associati a pioviggini, specie sulla Marsica occidentale. A partire dall’inizio del mese di Febbraio, il tempo tornerà ad essere stabile e soleggiato, merito il rinforzo dell’alta pressione di matrice Subtropicale, le cui tiepide e deboli correnti meridionali aumenteranno i valori massimi delle temperature rendendoli molto miti, nonostante iniziali nebbie e foschie nell’area del Fucino e nella vallata tra Scurcola Marsicana e Tagliacozzo. Tuttavia, nel corso della metà della settimana, dunque nelle giornate di giovedì e di venerdì, i venti ruoteranno dai quadranti settentrionali su tutto il territorio marsicano, per via del transito di una rapida perturbazione nord-atlantica che favorirà il rimescolamento dell’aria; essa sarà seguita da masse d’aria fredda di origine artico-marittima. In questo modo, nella giornata di giovedì il cielo si coprirà di nuvole nembostrati associate a rovesci di pioggia e a nevicate in montagna. Potrebbe nevicare su tutta la Marsica, fino a bassa quota nella giornata di venerdì, mentre il tempo sarà destinato a migliorare nel prossimo fine settimana (6-7 Febbraio).
Evoluzione del tempo
Il mese di Febbraio si aprirà inizialmente all’insegna del tempo stabile e soleggiato su tutta la Marsica, salvo la formazione di nebbie nelle valli e nelle conche del nostro territorio locale, ove le inversioni termiche attesteranno le temperature minime su valori più bassi rispetto alle temperature massime (escursione termica). In effetti, il graduale dissolvimento della nebbia, permetterà alla massa d’aria molto mite Subtropicale di apportare un ulteriore riscaldamento dell’intera colonnina d’aria, cosicché le temperature risulteranno al di sopra della media stagionale sia per quanto concerne i valori massimi che i valori minimi. Nel corso della giornata di giovedì, ci sarà un netto cambio di rotta: una rapida perturbazione di matrice nord-atlantica, mediante la traslazione dell’Anticiclone delle Azzorre sull’Oceano Atlantico, raggiungerà il nostro stivale, valicando le Alpi. Il fronte freddo e perturbato darà luogo ad un brusco peggioramento del tempo sia sulle regioni settentrionali che sulle regioni tirreniche, ove inizieranno ad aumentare le nuvole nembostrati e cumuliformi, accompagnate da rovesci di pioggia e da una sostenuta ventilazione sud-occidentale. Alcuni cumulonembi che si genereranno sul Mar Tirreno, trasleranno verso le coste e, traendo energia termica dalla mite superficie marina, i moti convettivi si rinforzeranno e innescheranno temporali che potrebbero assumere localmente anche forte intensità, lungo le coste tirreniche. Il sistema frontale darà luogo ad un vortice di bassa pressione sul nostro stivale, il quale, muovendosi inizialmente verso sud/sud-ovest, farà sì che una massa d’aria fredda si muova verso il Mar Tirreno, attraverso forti correnti settentrionali. In questo modo, il peggioramento del tempo si espanderà anche al resto delle regioni centrali e centro-meridionali, attraverso piogge e temporali che si estenderanno al versante adriatico. La neve imbiancherà le Alpi fino a quote molto basse e si spingerà fino a quote basse/medio-basse sulla dorsale appenninica settentrionale, centrale e centro-meridionale. Nella giornata di giovedì, il rimescolamento dell’aria dissolverà le nebbie e le nubi nembostrati accompagneranno rovesci di pioggia, le quali saranno miste a neve nella notte tra giovedì e venerdì. Le nevicate potrebbero scendere da quote medie a quote basse nella giornata di venerdì, attraverso l’ingresso d’aria fredda artico-marittima, la neve imbiancherebbe anche i comuni marsicani posti intorno ai 600-700 m. Un altro miglioramento del tempo andrebbe ad interessarci nel fine settimana (6-7 Febbraio), quest’ultimo condito da un rialzo delle temperature massime, mentre le temperature minime piuttosto basse annunceranno di nuovo le gelate notturne.
Vi ringrazio per l’attenzione.

 



Redazione Contenuti

Ad Avezzano torna la favola invernale di “Magie Di Natale”, eventi, mercatino natalizio, pista di pattinaggio e molte altro per il natale marsicano

Avezzano – Le vetrine dei negozi sono già addobbate a festa, i piazzali dei centri commerciali illuminati da migliaia di decori scintillanti.  Ad arricchire l’atmosfera dell’evento che più di ogni altro ha il sapore delle festività, dopo il forzato stop dovuto alla pandemia, torna MAGIE DI NATALE, l’atteso appuntamento del 2021. Organizzato dal Comune di

Lascia un commento