Un labirinto di oltre 600 fiori in piazza Risorgimento ad Avezzano



Avezzano – Gondole e botticelle, piazze e porti, fontane e statue, ponti e mulini delle principali città italiane trasformati in giardini con le artistiche composizioni di fiori e fronde dei vivaisti italiani pronti a sostenere la ripresa post pandemia con il ritorno di matrimoni, eventi e cerimonie, cene tra gli amici e amori estivi con il ritorno dei baci senza l’obbligo della mascherina.

Una mobilitazione nel pieno rispetto delle misure di sicurezza anti virus a colpi di petali e colori organizzato dalla Coldiretti in collaborazione con AFFI (Associazione Floricoltori e Fioristi Italiani) domani martedì 6 luglio 2021 a partire dalle ore 9,30 da Roma al Colosseo con le botticelle fiorite, a Venezia con l’addobbo nuziale delle gondole in Piazza San Marco fino in Abruzzo, in piazza Risorgimento ad Avezzano, con la composizione realizzata dalla fiorista Michela Torti: venticinque metri quadrati distinti in tre sezioni a formare un labirinto di oltre 600 fiori made in Italy tra gerbere, lilium, garofani e girasoli per rappresentare il senso della rinascita che, dopo il Covid, parte della bellezza e in cui i passanti potranno entrare e soffermarsi. La composizione sarà pronta domani 6 luglio alle ore 10 e verrà smontata la sera di mercoledì 7 luglio.

Le composizioni floreali per l’iniziativa “Ripartiamo con un fiore” – dice Coldiretti – sono un segnale di speranza per sostenere il ritorno alla vita di comunità nelle piazze, dei musei, dei luoghi di cultura e arte, dopo l’isolamento imposto dal Covid con garofani, gerbere, lilium, achillee, limonium, solidago, statici, lisianthus, aspidistre, aralie, monstere, ruscus e gerbere coltivate in Italia.

Comunicato stampa Coldiretti Abruzzo