Tutto pronto per la “Settimana Marsicana”, ecco tutti gli appuntamenti



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – E’ ricca di appuntamenti la partenza della “Settimana Marsicana”. La manifestazione è organizzata dalla Pro Loco di Avezzano, con il patrocinio del Comune di Avezzano e della Regione Abruzzo.

Lunedì  2 agosto 2021: inaugurazione, alle ore 18,00 presso l’Archivio di Stato di Villa Torlonia della mostra fotografica:  “Un Paese ci vuole”,  opere di Lea Contestabile  a cura di Manuela De Leonardis. “La fotografia a casa Contestabile: dai ritratti di Guido Orante all’interpretazione artistica di sua figlia Lea“. L’esposizione nasce con l’intento di esplorare il ruolo della memoria nelle opere che l’artista ha realizzato in dialogo con le fotografie di suo padre Guido Orante (Ortucchio 1910-1995), contadino fotografo, che le scattò negli anni ’40-’50 per documentare momenti del quotidiano ed eventi speciali come festività, comunioni e matrimoni della comunità a cui apparteneva. 

A seguire, la mostra fotografica realizzata dai volontari del servizio civile operanti presso l’Associazione di Volontariato “Liberi per Liberare”. Lo scopo della associazione, nata il 6 ottobre 2004, è essere presente nella realtà del carcere esercitando un’azione di denuncia per la dignità e i diritti delle persone recluse, strutturando percorsi educativi e formativi per la persona liberata o detenuta, fornendo assistenza ai liberati dal carcere per il reinserimento sociale. La mostra, esposta l’interno del Palazzo Torlonia, attraverso la fotografia vuole raccontare la quotidianità di cinque detenuti, in misura alternativa presso la “Casa di accoglienza Mamre”. “Non sono il crimine che hanno commesso, ma persone con il diritto di avere una seconda chance. Il visitatore è invitato ad andare oltre il pregiudizio e lo stereotipo, interrogarsi sul senso delle immagini e aprirsi ad uno spazio di incontro tra chi è libero e chi è detenuto, tra chi è presente e chi è assente.”. 

Il pubblico potrà ammirare entrambe le mostre fotografiche fino all’8 agosto 2021. 

Alle ore 21,30 sale sul palco l’orchestra di fiati “Armelis” di Collarmele. La formazione strumentale  è nata in seno alla Scuola di Musica dell’Associazione Culturale Musicale “ARMELIS”, muovendo i suoi primi passi nel comune abruzzese di origine. Vanta sin dal 2001 innumerevoli successi conseguendo il Primo premio al V Concorso Nazionale “Primo Riccitelli”, il secondo al Concorso Nazionale per Bande Musicali di Monterosi (Viterbo 2011) ed il terzo al Concorso Internazionale per Bande Musicali di Taormina (Taormina 2015). I musicisti hanno portato con orgoglio il nome dell’Abruzzo, e della Marsica, suonando a Balaton, a Budapest, a Malgrat de Mar e a Salisburgo. Sin dalla sua fondazione l’orchestra è diretta dal M° Corrado Lambona, che ha offerto al gruppo la possibilità di fare inconsuete esperienze di crescita.In osservanza delle disposizioni sanitarie in vigore riguardanti il contenimento del Covid 19, l’ingresso agli spettacoli serali è libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti. Necessaria, pertanto, la prenotazione al seguente numero: 347.0761246,  oppure,  senza alcuna priorità d’ingresso, effettuare la  registrazione la stessa sera, al Parco ARSSA.