Trovato senza vita nella sua abitazione a Villa San Sebastiano

Villa San Sebastiano – Un uomo di appena 54 anni è stato trovato senza vita nella sua abitazione a Villa San Sebastiano. Simone, così si chiamava l’uomo, viveva da diversi anni in paese; era un uomo solo, aveva molti problemi e per questo veniva spesso aiutato dai cittadini, dai servizi sociali e dalla parrocchia.

La notizia della sua morte è stata data ieri da Alfonso Gargano tramite la sua pagina social, la persona che lo ha trovato in casa privo di vita e che, al bar del paese, ha pensato di raccogliere dei soldi tra i compaesani per comprare dei fiori da portare sulla sua tomba.

Questa mattina, Don Claide Berardi celebra il funerale nel cimitero di Villa San Sebastiano e per l’ultima volta Simone, l’uomo solitario, verrà salutato ed onorato dai suoi amici.

Queste le parole di Gargano: Domani lunedì 14 alle ore 10, presso il cimitero del mio paese Villa San Sebastiano, verrà data l’ultima benedizione da Don Claide Berardi ad un uomo venuto a mancare prematuramente l’altro giorno a circa 54 anni per un malore e ritrovato privo di vita nella sua abitazione da me. Sono stato allertato sia da mamma che da un suo amico al quale non rispondeva. Simone, era una persona particolare, non aveva nessun parente in zona, si era trasferito dalle nostre parti diversi anni fa e spesso quando era in sé, mi diceva che nonostante era cosciente di avere mille problemi, si rilassava nel guardare il monte Velino anche se non ci era mai stato, per questo motivo ho messo questa foto.
Diverse persone negli anni, si sono prestate nell’aiutarlo, tra privati cittadini, il servizio sociale del Comune di Tagliacozzo (che si occuperà anche del funerale), la Caritas, Istituzioni varie, colleghi di lavoro, la nostra Parrocchia.
Questa mattina sono passato al bar, da Pietro per capirci, ed ho detto a qualche amico presente se volevamo salutare simbolicamente questo nostro compaesano acquisito con dei fiori, per non lasciarlo nella sua solitudine che lo ha accompagnato per anni, anche il giorno del suo funerale.
Tutti i presenti in quel momento, hanno aderito mettendo 5 euro a testa, abbiamo raccolto 70 euro. Lo spirito umano, paesano, del Natale, del rispetto umano, ha prevalso su tutto il resto. Addio Simone, domani anche tu avrai dei fiori e forse anche se troppo tardi sarai un pó meno solo. R. I. P.”.
.