Trappola sexy su Facebook



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Lecce Nei Marsi – E’ partito tutto dalla richiesta di amicizia di una ragazza sexy. Poi qualche conversazione un po’ spintam fino ad arrivare alla registrazione di video che li riprende mentre si masturbano. Il profilo era però falso e serviva solo per adescare giovani ragazzi ed estocere loro denaro. A riportarlo l’edizione odierna del quotidiano Il Centro.

Vittime del raggiro alcuni giovani di Lecce nei Marsi. “Se non mi fai subito un bonifico di 2 mila euro pubblico il video su tutte le bacheche dei tuoi amici” avrebbe minacciato la provocatrice.

I giovani si sono rifiutati e le loro immagini sono circolate per qualche minuto sul social network, finchè non sono riusciti ad ottenere il blocco da parte di Facebook.

Finora le denunce presentate ai Carabinieri della locale stazione sono due, ma non si esclude che i casi siano di più.



Lascia un commento