Traffico di droga nella Marsica, sequestrati 35 chili di sostanze stupefacenti



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Trentacinque chili di hascisc e quasi un chilo di cocaina. Sequestro record da parte dei carabinieri della compagnia di Fermo, nelle Marche. Nell’operazione è stata decisiva l’azione e l’attività investigativa dei militari della compagnia di Avezzano, agli ordini del capitano Enrico Valeri.

ImmagineL’operazione si è conclusa con l’arresto di due uomini di origine marocchina, M.A. di 34 anni ed E.T. di 35 anni

Già da tempo, una squadra di carabinieri delle stazioni di San Benedetto, Gioia, Ortucchio e Luco dei Marsi, è impegnata nella Marsica in una fitta attività investigativa, che ha stretto una morsa intorno agli spacciatori che ogni giorno vendono la droga, hascisc e cocaina, soprattutto nel Fucino. Droga che finisce nelle mani di imprenditori, commercianti ma anche giovani studenti.

Spesso gli spacciatori sono persone che provengono dal Nord Africa e quasi mai vivono regolarmente nel territorio italiano. Diversi gli arresti a cui sono arrivati i carabinieri grazie al contributo degli uomini del nucleo investigativo e radiomobile, al comando del tenente Marco Mascolo.

Oggi pomeriggio i carabinieri marsicani si trovavano nel territorio delle Marche a seguito di un’attività investigativa. I due uomini arrestati, infatti, si muovevano spesso sulla Marsica e i militari avevano notato l’auto che utilizzavano, muoversi sempre con fare sospetto nelle campagne del Fucino. Per questo l’hanno seguita e pedinata fino al territorio di competenza della compagnia di Fermo.

Ad entrare in azione sono stati gli uomini del capitano Roland Peluso che dopo il fermo e la perquisizione dell’auto, all’interno di cui c’era la cocaina, sono arrivati a casa dei due e qui hanno trovato i 35 chili di droga e circa 7 mila euro.




Lascia un commento